Progetti POR FESR 2014/2020

Piattaforma tecnologica Fabbrica Intelligente POR FESR 2014-2020

Azioni I.1b.2.2 e 1.8.3

STAMP

Sviluppo Tecnologico dell'Additive Manufacturing in Piemonte

Il progetto ha la finalità di consolidare l’uso delle tecnologie di Additive Manufacturing nella realtà produttiva piemontese. Con un consorzio regionale che vede la presenza di aziende nei settori Automotive e Aerospace, STAMP sarà in grado di proporre una soluzione finale integrata di macchina, processo, software e controllo gestione. Le principali aree scientifico-tecnologiche di studio nel settore dell’additive manufacturing per i metalli riguardano: la progettazione ottimizzata orientata alla produzione additiva e le due tecniche di produzione Powder Bed e Direct Energy Deposition.

Sito web

http://www.stampproject.it/

Durata

18/10/2016 – 17/04/2019

Budget totale progetto:

€ 13.538.650 

Capofila:

Prima Industrie

Partner: 

Consoft Sistemi, Prima Electro, Avio Aereo, Thales alenia Space, FCA, Politecnico di Torino, IIT – Istituto Italiano di Tecnologia, Università degli Studi di Torino, APR, 3D-NT, Blue Enineering&Design, Iris, Ellena, Itacae, Samec, CAB Electra, LaserLam, Tosca, Power Equipments, Libellula, SRSED, Comutensili, Aviospace, Alfa Meccanica srl, AISICO.

Coordinatore Polito:

Coordinatore Polito: Mariangela Lombardi DISAT

Contatti: 

mariangela.lombardi@polito.it

GreenFactory4

Compo Green Factory for Composites

Il progetto mira a trovare soluzioni innovative di manufacturing per incrementare l’impiego di materiali polimerici compositi ad elevate prestazioni in maniera rispettosa dell’ambiente (di fabbrica e non solo), riuscendo a coniugare beneficio tecnico a costi/investimenti, ad impatto ambientale ed energetico sostenibili. Volendo intraprendere una valutazione ad ampio raggio di tutte le potenzialità offerte da tali materiali e dei vari aspetti del manufacturing «intelligente», il progetto si basa su due linee di ricerca:

  • Produzione e impiego di nuovi materiali per applicazioni strutturali ed estetiche. Si intendono sviluppare applicazioni utilizzando compositi a matrice termoplastica ed a matrice termoindurente ad alto contenuto tecnologico per la realizzazione di componenti e strutture.
  • Il manufacturing della Fabbrica Intelligente. I vari aspetti che saranno esplorati sono: lo stampaggio, la verniciatura, l’assemblaggio, il controllo di processo, riduzione/trattamento materiali di scarto (per ogni fase di processo), consumi energetici. Verranno implementate metodologie ICT per la gestione di tutto il ciclo produttivo e per la gestione «ambientale».

Sito web

https://www.crf.it/IT/Pages/Projects/greenfactory4compo.aspx

Durata

14/11/2016 – 13/11/2019

Budget totale progetto:

€ 13.926.510 

Capofila:

C.R.F. Società Consortile per Azioni

Partner: 

Adler Evo S.r.l., Sparco S.p.A., COMAU S.p.A., Prima Electro S.p.A., CSP – Innovazione nelle, ICT S.c.a.r.l., Università degli Studi di Torino, Politecnico di Torino, ECNP S.c.a.r.l., GALLICCHIO STAMPI S.r.l., 2 Gamma S.r.l., Simpro S.p.A. – Sistemi e Macchine di Produzione, SACEL S.r.l., Sistemi Sospensioni S.p.A., Consorzio per la promozione della cultura plastica - PROPLAST, Bylogix S.r.l., Mod.En S.r.l., AC GRAF CLIMATIZZAZIONE S.r.l., Grinp S.r.l., EnginSoft S.p.A., VER-PLAST S.r.l., Ingenia Automation S.r.l., ELTEK S.p.A., Novasis Innovazione S.r.l., PROTEO ENGINEERING S.r.l.

Coordinatore Polito:

Giovanni Belingardi DIMEAS 

Contatti: 

giovanni.belingardi@polito.it

HUMANS

Human Centered Manufacturing Systems

Il progetto si pone l’obiettivo di realizzare soluzioni tecniche altamente innovative che consentano di eseguire operazioni di elevata complessità attraverso l’interazione sicura ed efficace tra l’uomo, la macchina e la postazione di lavoro. Sarà creato un paradigma di manufacturing radicalmente nuovo in cui l’operatore umano sarà al centro del sistema di produzione. Il progetto sarà validato mediante applicazioni specifiche di elevata valenza industriale, in modo da assicurare un elevato impatto.

Sito web

 https://dmd.it/humans/

Durata

01/01/2017 – 30/06/2019

Budget totale progetto:

€ 11.870.000 

Capofila:

 COMAU

Partner: 

FCA Italy spa, FPT Industrial spa, Centro Ricerche Fiat scpa, HTC SRL, EICAS AUTOMAZIONE spa, ROBOX spa, REGOLA SRL, DMD COMPUTERS SRL, ROBOX spa, REGOLA SRL, DMD COMPUTERSSRL, NOVARIS INGEGNERIA SRL, POLI MODEL SRL, PRO LOGIC INFORMATICA SRL, MGM ROBOTICS srl, Politecnico di Torino, Università degli Studi di Torino, Consiglio Nazionale delle Ricerche – Istituto di Elettronica, Ingegneria dell’Informazione e delle Telecomunicazioni (CNR – IEIIT), Quintetto srl

Coordinatore Polito:

Eleonora Atzeni DIGEP

Contatti: 

 eleonora.atzeni@polito.it

Smart3D

Filiera produttiva dispositivi polimerici Smart 3D

Il progetto si prefigge di realizzare un processo produttivo integrato basato sull’uso dei polimeri tecnici, attraverso l’adozione di innovative tecniche di Fabbricazione Additiva, di Saldatura assistite da laser e di Macchine automatiche di test. Obiettivo: fornire tecnologie flessibili, necessarie alla produzione di massa di parti realizzate tramite Additive Manufacturing polimerico, attraverso l’uso di materiali già presenti sul mercato o completamente innovativi.

  • Durata: 03/04/2018 – 03/04/2020
  • Budget totale progetto: € 11.535.000
  • Capofila: SPEA
  • Partner: Argotec srl, Design Gang Network snc, Itacae srl, Microla Optoelectronics srl, Consorzio Proplast, Sistemi 2 Visione srl, Trustech srl, Axist srl, Cemas Elettra srl, Saet srl, AizoOn Consulting srl, Eltek spa, Olsa spa, Thales Alenia Space Italia spa, Istituto Italiano di Tecnologia, Università degli Studi del Piemonte Orientale, Università degli Studi di Torino, Politecnico di Torino. 
  • Coordinatore Polito: Fabrizio Pirri DISAT
  • Contatti: fabrizio.pirri@polito.it

Piattaforma tecnologica Salute e Benessere

POR FESR 2014-2020 - Azione I.1b.2.2.

Deflect Digitai tEchnology For Lung Cancer Treatment

Con il progetto si intende realizzare una piattaforma tecnologica innovativa finalizzata al supporto della diagnosi e della cura del tumore al polmone. DEFLeCT integrerà le consolidate pratiche diagnostiche per i tumori toraco-polmonari con i più innovativi approcci genetico-molecolari, all'interno di una piattaforma digitale in grado di armonizzare e valorizzare il contenuto di tutte le informazioni provenienti da diverse fonti, applicando modelli statistici e quantitativi. DEFLeCT sarà in tal senso un ambiente abilitante la medicina del futuro, che è la medicina di precisione o personalizzata, fondata sulla valorizzazione delle informazioni di persone, geni e malattie . Grazie alla generazione di dati omici (tra i quali i dati genomici, trascrittomici, ed epigenomici), alla possibilità di annotare i dati molecolari con i dati funzionali condotti su organoidi tumorali generati dai pazienti ed alla integrazione dei dati clinici con quelli molecolari, DEFLeCT rappresenta la prima piattaforma tecnologica multidisciplinare per la costruzione in Piemonte di un HUB per la medicina personalizzata e predittiva sul tumore ai polmoni e le malattie dell'apparato respiratorio . Parallelamente, la messa a punto di tecnologie e dispositivi innovativi permetterà l'analisi di risposte farmacologiche dei singoli tumori correlando la funzione ai profili omici e clinici. 

  • Durata: 01/11/2018 – 30/04/2021
  • Budget totale progetto: € 10.000.000
  • Capofila: aizoOn S.p.A.
  • Partner: POLITECNICO DI TORINO, UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI TORINO, OSPEDALIERA S. LUIGI, ABICH SRL, CHIMETE SRL, ESSEBI SRL, FLUODY SRL, GEM CHIMICA SRL, Human Brain Wave SRL, HONESTAMP SRL, LAMP SRL, OSAI A.S. SPA, Consorzio per la promozione della cultura plastica – PROPLAST, RENISHAW SPA, S.IN.CO.S. Applications SRL, STV Italia SRL, TRUSTECH SRL
  • Coordinatore Polito: Fabrizio Pirri DISAT
  • Contatti: fabrizio.pirri@polito.it

Progetti transazionali di ricerca industriale e sviluppo Manunet III

POR FESR 2014-2020 - Azione I.1b.1.2

EASyFIX

Dispositivi medici per fissaggio temporaneo/ Engineered Antibacterial Solutions for temporary Fixation devices L'obiettivo del progetto è la realizzazione di innovativi dispositivi antibatterici e antiadesivi di fissazione temporanea, al fine di superare i principali problemi attuali: contaminazione batterica e crescita eccessiva dei tessuti. Il consorzio EASy-FIX ha un interesse specifico nello sviluppo di dispositivi medici con proprietà antibatteriche, perché potrebbero ridurre drasticamente le infezioni di dispositivi ortopedici e traumatologici. Intrauma ha un grande interesse nello sviluppo e nella commercializzazione di un portafoglio di prodotti in grado di risolvere questo problema su substrati di titanio (e sue leghe) e acciaio inossidabile. Politecnico di Torino e Ionics sono partner chiave per lo sviluppo di una tecnologia di rivestimento in grado di ottimizzare le proprietà del dispositivo, i prezzi di produzione e garantire l'industrializzazione del processo. I dispositivi rivestiti saranno in grado di soddisfare le principali esigenze dei dispositivi di fissazione temporanea: contaminazione batterica e crescita eccessiva dei tessuti mediante una riduzione dell'adesione batterica rispetto a quelli tradizionali non patinati, un'azione antibatterica POR FESR 2014-2020 Regione Piemonte contro i principali patogeni coinvolti nelle infezioni protesiche (es. S. aureus) e una riduzione della crescita eccessiva dei tessuti rispetto a quelli standard non patinati.

  • Durata: 15/12/2017 – 16/12/2019
  • Budget totale progetto: € 1.099.967
  • Capofila: lntrauma S.p.A.
  • Coordinatore Polito: prof. Alberto Audenino DIMEAS
  • Contatti: alberto.audenino@polito.it

Industrializzazione dei Risultati della Ricerca: Ierrequadro (IR2) POR FESR 2014-2020 - Azione I.1b.1.1.

INDWEY

INDustrializaztion of Working Electric hYbrid vehicles Il presente progetto di ricerca è volto all’industrializzazione dei risultati delle ricerche svolte dal gruppo Merlo nell’ambito del risparmio energetico. Le attività del presente progetto consentono una industrializzazione dei componenti meccanici, meccatronici e dell'intero processo produttivo idonei per la messa in servizio dei sollevatori telescopici modulari. Le macchine modulari permettono inoltre l'integrazione di sistemi ibridi volti a favorire un vantaggioso posizionamento dell'azienda nel mercato. La messa a punto di metodologie di progettazione e produzione all’interno del progetto INDWEY, anche in collaborazione con il Politecnico di Torino, potranno favorire l’evoluzione dalla ricerca alla produzione di una pre-serie con l’obiettivo finale di una produzione industriale. L’attività di ricerca sviluppata dall’azienda Merlo negli anni scorsi ha dimostrato la capacità dell’azienda di gestire e raggiungere risultati ragguardevoli nei tempi prefissati. Tutto questo è dimostrato dallo svolgimento con successo di programmi di ricerca finanziata e della cooperazione con enti di Ricerca Universitaria che hanno portato a riconoscimenti e premi all’innovazione anche internazionali.

  • Sito web
  • Budget totale progetto: € 6.800.000 
  • Capofila: MERLO S.P.A.
  • Coordinatore Polito: prof. Aurelio Somà DIMEAS 
  • Contatti: aurelio.soma@polito.it

INCOMERA CALL 2016  POR FESR 2014-2020 - asse 1 Azione I.1b.1.1.

MultiWIRES

MultiWIRES project aims at developing a new hernia mesh designed to solve the drawbacks associated to the mesh devices currently commercialized. Innovative natural polymers will be selected as spin finish for the fabrication of PP monofilament to increase fibre processability and biocompatibility and a new mesh structure will be designed to ensure a higher adaptability of the mesh to the mechanical requirements at the prosthesis implantation site. Electrospinning technique will be adopted to coat mesh surfaces with nanostructured membranes, able to recreate the extracellular matrix morphology and consequently to improve cell response. The set up of the electrospinning equipment will be optimized for the coating fabrication scale-up.

  • Budget totale progetto: € 409.000
  • Capofila: DIPRO MEDICAL SERVICES
  • Coordinatore Polito: prof. Gianluca CIARDELLI
  • Contatti: gianluca.ciardelli@polito.it