Linee di ricerca

LINEA A. Metodologie numerico-sperimentali per l’analisi statico-dinamica dei sistemi di propulsione e di trasmissione del moto in veicoli e/o impianti

Progettazione e simulazione numerica, analisi a elementi finiti, multibody e con approccio multi-physics (metodo delle celle) del comportamento strutturale, dinamico-vibrazionale, acustico e termomeccanico di componenti e sistemi; sviluppo di metodologie e codici numerici dedicati per la soluzione di problemi fisici accoppiati.

Analisi di sensitività ai parametri di componenti motore e trasmissione; sviluppo di criteri di selezione dei gradi di libertà master per migliorare la stabilità numerica dei modelli ridotti minimizzando il mal-condizionamento delle matrici; sviluppo di modelli di danneggiamento monoassiali e multiassiali per la stima della vita residua a fatica oligociclica, termica e termomeccanica.

Caratterizzazione sperimentale (a temperatura ambiente e ad alta temperatura) statica, a usura e a fatica (LCF, HCF, TMF) di materiali, componenti e sistemi.

Analisi sperimentale statica, modale e dinamica dei principali sottosistemi e componenti motopropulsore di veicoli e impianti; confronto con modelli ridotti per definire approcci sperimentali accurati e previsionali del comportamento dinamico; monitoraggio e diagnosi di sistemi e sottosistemi.

LINEA B. Materiali e trattamenti innovativi

Trattamenti e materiali non convenzionali, analisi di materiali e componenti sottoposti a trattamento criogenico profondo e rivestiti duri sottili; analisi dell’influenza dei trattamenti in termini di miglioramento di usura, corrosione, resistenza statica e a fatica; sviluppo di modelli di danneggiamento e metodologie per la simulazione numerica della propagazione di cricca.

Progettazione di polimeri termoplastici a elevate prestazioni per la progettazione e la realizzazione di componenti meccanici (componenti motore, ingranaggi, alberi, cuscinetti).

LINEA C. Mobilità sostenibile e recumbent racing

Progettazione e realizzazione di veicoli reclinati a propulsione umana e velomobili per trasporto urbano, turismo e competizione; progettazione di componenti ciclistici innovativi, studio ergonomico della pedalata, definizione di protocolli di prova per prove di laboratorio, su strada e su pista.