ENRICO CESARE ZENERINO

Scarica il contatto come vcard Foto

Area tecnica, tecnico-scientifica ed elaborazione dati - Categoria D (Distretto del Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Aerospaziale)

+39 0110908413 / 8413 (DIMEAS)

Gruppi di ricerca Progettazione di macchine rotanti e sistemi meccatronici – Laboratorio di Meccatronica
Progetti di ricerca

Finanziati da bandi competitivi

  • Applicazione di batterie second life per l’accumulo di energia in impianti da fonte rinnovabile, (2022-2024) - Componente gruppo di Ricerca

    Ricerca Regionale

    ERC sectors

    PE8_6 - Energy processes engineering

    SDG

    Obiettivo 15. Proteggere, ripristinare e favorire un uso sostenibile dell’ecosistema terrestre

    Abstract

    Per favorire la penetrazione delle Fonti Rinnovabili Non Programmabili (FRNP), in particolare per la fonte eolica e fotovoltaica, è necessario associare a tali impianti di produzione dei sistemi di accumulo che garantiscano la stabilità della rete di distribuzione e permettano di allineare generazione e domand, migliorando l’efficienaa complessiva delll’impianto.Il progetto prevede di collegare un sistema di accumulo elettrochimico di 1 MWh ad una centrale idroelettrica fluente di CVA, che può simulare il comportamento di altri impianti FNPR, su cui sarebbe più complesso fare un pilota di piccole dimensioni. Il sistema sarà composto da 500 kWh di batterie nuove e 500 kWh di batterie second life, di derivazione automobilistica, con capacità residua ridotta del 20%. Il progetto permetterà di studiare come regolare i flussi energetici in presenza di accumuli elettrochimici, di comprendere come utilizzare le batterie second life in impianti FNRP, identificare i profili di carica e scarica e monitorare lo stato meccanico dell’intero impianto di produzione con tecniche di manutenzione predittiva. Consentirà, inoltre, di realizzare il sistema di comunicazione, gestione e controllo per questo tipo di applicazione, e quindi di valutare la fattibilità tecnico- economica e la replicabilità su altri impianti.

    Paesi coinvolti

    • ITALIA

    Strutture interne coinvolte

  • Integrazione di sistemi per guida AUTOnoma e di sistemi di Elettrificazione per l'incremento della sicurezza e dell'efficienza dei veiCOli, (2021-2023) - Componente gruppo di Ricerca

    Ricerca Regionale - Piattaforme Tecnologiche

    ERC sectors

    PE8_7 - Mechanical and manufacturing engineering (shaping, mounting, joining, separation)

    SDG

    Obiettivo 13. Promuovere azioni, a tutti i livelli, per combattere il cambiamento climatico*

    Abstract

    La riduzione dei consumi e delle emissioni in veicoli stradali è una sfida importante anche per ragioni di packaging e costo dei sottosistemi. Inoltre le sfide per il prossimo futuro passano attraverso lo sviluppo dinuove tecnologie per l’incremento della sicurezza e del comfort. Allo stato dell’arte le due problematiche vengono affrontate in modo disgiunto. Il progetto AUTO-ECO ha l’obiettivo di sviluppare un modulo dipropulsione ibrido con strategie di controllo predittive basate su informazioni acquisibili da sensori utilizzati per la guida assistita e autonoma. Ciò consente di predire il funzionamento e ottimizzare l’utilizzodei sottosistemi della powertrain. Il Politecnico di Torino contribuirà al progetto con tre attività: sviluppo di modelli dinamici del veicolo e relativa validazione sperimentale, sviluppo e validazione di strategie dicontrollo della powertrain sulla base di segnali istantanei del veicolo e dei sottosistemi, sviluppo e validazione di strategie di controllo predittive basate su dati acquisiti da sensori ADAS. Inoltre ilPolitecnico di Torino, grazie alla collaborazione consolidata con alcuni partner e in considerazione della multidisciplinarietà che il sistema richiede, contribuirà allo sviluppo e alla integrazione del modulodenominato modulo P2+

    Strutture interne coinvolte