GIANCARLO GENTA

Adjunct Professor - Docente esterno e/o collaboratore didattico
Adjunct Professor - Docente esterno e/o collaboratore didattico (Scuola Master e Formazione Permanente)

Photo
Phone +39 0110906922 / 6922 (DIMEAS)
Email giancarlo.genta@formerfaculty.polito.it
Roles Director/Manager (Automotive Engineering University Centre)
Publications PORTO@IRIS - Publications Open Repository TOrino
Curriculum
Laureato in Ingegneria Aeronautica presso il Politecnico di Torino (1971) ed in Ingegneria Aerospaziale (1972) presso lo stesso Politecnico.
Assistente incaricato (1971) e poi Assistente ordinario (1973) alla cattedra di Costruzione di macchine e tecnologie. Professore Associato di Costruzione di Motori per Aeromobili presso la Scuola di Ingegneria Aerospaziale del Politecnico di Torino dal 1983.
Professore Straordinario dal 1987 ed Ordinario dal 1990 di Costruzione di Motori per Aeromobili. Dal novembre 1989 al novembre 1995 direttore del Dipartimento di Meccanica del Politecnico di Torino.
Dal 1997, tiene il corso di Applied Stress Analysis II per i corsi di Master of Science della University of Illinois che si tengono presso il Politecnico di Torino.
Dal 1996 è membro corrispondente dell'Accademia delle Scienze di Torino.
Dal 1997 è membro della Commissione per l'esplorazione dello spazio interstellare dell'Accademia Internazionale di Astronautica
Ha svolto attività di ricerca, principalmente nell'ambito della costruzione delle macchine, in particolare su argomenti riguardanti l'analisi strutturale statica e dinamica.
Recentemente si è occupato di sistemi di sospensione magnetica di organi rotanti ed in generale di dinamica dei sistemi controllati, sia mediante controllori convenzionali che reti neurali. È stato tra i promotori del Laboratorio Interdipartimentale di Meccatronica dove svolge attività di ricerca nei settori dei cuscinetti magnetici (attivi, passivi ed a superconduttori) e dei robot mobili.
È autore di oltre 190 lavori scientifici che coprono vari settori della progettazione meccanica, pubblicate su riviste italiane, inglesi ed americane o presentate a congressi.
È autore di codici di calcolo per l'analisi statica e dinamica di elementi meccanici.