PERSONALE NON STRUTTURATO - Procedura autorizzazione accesso uffici e laboratori

Contatti

Ufficio Personale

Simona Lofrese

011 090 6801 / 6801

Luisa Vaglini

011 090 6886 / 6886

Email

dimeas.personale@polito.it

Modulo

(Home  > MyPoli  > Modulistica C/D/S >  PERSONALE NON STRUTTURATO - PROCEDURA DI ACCESSO AL DIMEAS)

NOTE PER GARANTIRE L’OPERATIVITÀ IN SICUREZZA DEI LABORATORI DIMEAS

In coerenza con le procedure predisposte dal Politecnico, il personale non strutturato (dottorandi, assegnisti, stagisti, ecc.) e gli studenti possono operare presso i Laboratori DIMEAS solamente dopo aver completato, con l’ausilio del proprio Responsabile delle Attività di Didattica e di Ricerca in Laboratorio (RADR), l’iter presente nel modulo della “Procedura autorizzazione accesso laboratori”.

L'accesso nei Laboratori del personale non strutturato e studenti può avvenire normalmente dal Lunedì al Venerdì a partire dalle ore 8.00 e fino all’orario di chiusura, che è specifico per i diversi Laboratori DIMEAS, sotto la supervisione di personale strutturato DIMEAS e secondo le seguenti regole generali:

  • Il personale tecnico (PT) durante il proprio orario di servizio vigila sulla corretta occupazione degli spazi e sul rispetto delle procedure di sicurezza valide nella struttura. Al di fuori del periodo di copertura fornito dal PT l’attività di studenti e personale non strutturato può avvenire esclusivamente sotto la supervisione e responsabilità del personale docente, che in relazione alle attività svolte dai suoi collaboratori ha il ruolo di Responsabile delle Attività di Didattica e di Ricerca in Laboratorio - RADR (D.L. 393/98).
  • In caso di assenza del RADR dal laboratorio e richiesta di permanenza degli studenti oltre l’orario di presenza dei tecnici, l’ultimo tecnico in servizio, almeno 30 minuti prima di uscire, contatta telefonicamente il RADR informandolo della situazione e richiedendo formalmente la sua supervisione in laboratorio.
  • In caso di assenza dal laboratorio il RADR può formalmente delegare la vigilanza a un proprio collaboratore qualificato: la delega va esplicitata nei suoi limiti, formalmente accettata dal delegato e trasmessa al Responsabile Tecnico di Laboratorio.
  • In caso di indicazione di disponibilità da parte del RADR, il tecnico invia una mail di conferma al docente ed al proprio Responsabile di Laboratorio. In caso invece di non disponibilità o mancata risposta da parte del RADR ed in mancanza di delegati, il personale non strutturato e gli studenti devono interrompere le attività e abbandonare il laboratorio.
  • Il RADR è comunque responsabile sul corretto utilizzo delle apparecchiature e sulla applicazione delle norme e procedure di sicurezza da parte dei propri collaboratori e studenti nelle aree di propria pertinenza.
  • Gli impianti e servizi ad elevato rischio (sistemi di sollevamento, sale compressori, impianti oleodinamici, reti distribuzione gas, macchine utensili) sono utilizzabili esclusivamente in presenza dei tecnici.
  • Per garantire la massima efficacia di intervento nei casi di emergenza, si invita comunque il personale ad evitare per quanto possibile di operare al di fuori dell’orario di servizio dei tecnici e ad informare i propri collaboratori sulle procedure di emergenza attive presso il Politecnico.
  • Nel caso di attività di prova e ricerca che richiedano l’accesso fuori orario giornaliero o durante i giorni di chiusura, è necessario richiedere l'autorizzazione al Direttore.
© Politecnico di Torino - Credits